Il Sentiero del Respiro

Il “Sentiero del Respiro” è un luogo speciale che parte dal Castello di Andraz nel Comune di Livinallongo del Col di Lana (BL), tra Arabba e Cortina. Il suo percorso inizia nell’interno del suggestivo castello e si inerpica per oltre 3 km nel bosco antistante, attraversando uno splendido ambiente naturale, circondato da un panorama mozzafiato.

Il Progetto

Il Sentiero del Respiro, nato dalla collaborazione tra la Regione Veneto e Chiesi Italia, si prefigge l’obiettivo di promuovere la valorizzazione turistico-ricettiva del territorio e realizzare anche una grande operazione di rimboschimento con oltre 10.000 alberi per compensare parzialmente gli schianti di Vaia.

Questa area è stata infatti colpita dalla tempesta di Vaia nel 2018, che ha abbattuto oltre 18 milioni di alberi in Veneto, colpendo anche opere pubbliche e messo in difficoltà cittadini e attività produttive.

La donazione di Chiesi Italia ha l’intento di riportare valore ad un territorio attraverso la piantumazione di 10.000 Pini Cembri (Cirmoli), una pianta particolarmente resistente ai forti venti grazie al suo apparato radicale molto sviluppato.

L’iniziativa di Chiesi Italia vuole creare valore per l’ambiente, le persone e il patrimonio culturale e turistico nello spirito del benessere condiviso.

Il Sentiero

Realizzato dalla Forestale del Veneto a seguito della donazione di Chiesi Italia, il “Sentiero del Respiro” inizierà il suo cammino dentro il Castello di Andraz, costruzione dell’anno 1000, e contestualmente vedrà il rimboschimento di 10.000 Cirmoli forniti da Veneto Agricoltura.

L’iniziativa de “Il Sentiero del respiro” intende riportare in vita il bosco abbattuto dalla tempesta piantumando migliaia di nuovi alberi e, grazie a questa attività, puntare a compensare le emissioni seguendo la filosofia della Carbon Neutrality.

Lungo tutto il cammino è prevista l’installazione di cartelli informativi dotati di QR Code pensati per sensibilizzare le persone sulle tematiche ambientali e della salute con diversi stimoli interattivi. Il sentiero avrà anche un carattere particolarmente inclusivo: i primi 400 metri saranno pavimentati in legno e dedicati agli ipovedenti e non deambulanti che potranno raggiungere un’area attrezzata dedicata posizionata a fianco di un ruscello.

Il rimboschimento

Sono stati piantati

1056 Alberi

La Mappa del Sentiero

Il Sentiero del Respiro si sviluppa in un percorso di oltre 3 km immersi nella natura, posizionato alle pendici del Col di Lana, che inizia proprio all’interno dell’antico Castello di Andraz, un monumento suggestivo di interesse storico-culturale.

Il cammino riporta le tipiche indicazioni dei sentieri di montagna utili per poterli seguire con facilità, oltre a questi, nei punti di interesse, troverete dei cartelli informativi dotati di QR Code, pensati per raccontare curiosità sul Sentiero e per sensibilizzare sui temi dell’ambiente e della salute.

  • Sentiero “Slow Motion” (350 m)
  • Realizzazione ponte in legno (4 m)
  • Recupero schianti e rimboschimento con Larice e Pino Cembro
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria vecchia mulattiera con fondo stradale in sassi
  • Realizzazione ponte in legno (4 m)
  • Realizzazione sentiero panoramico (300 m)
  • Realizzazione piazzola di arrivo con arredo realizzato con tronchi di Larice schiantato (100 mq)

Partnership

Il progetto, ideato dal Team B Corp di Chiesi Italia, è stato inaugurato il 18 maggio 2022 con il patrocinio della Regione Veneto e di FederAsma e Allergie, la Federazione nazionale dei pazienti con patologie respiratorie.

In particolare, al progetto hanno collaborato:

  • il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia
  • l’Assessore regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin
  • l’Assessore regionale alla Protezione Civile, Giampaolo Bottacin
  • il Consigliere regionale Veneto, Fabiano Barbisan
  • il Direttore Generale di Veneto Agricoltura, Nicola Dell’Acqua
  • il Direttore Generale della Forestale Regione Veneto, Gianmaria Sommavilla
  • il Sindaco di Livinallongo del Col di Lana, Leandro Grones